#715
12 Agosto

Visto da quassù, specchio per allodole o vecchio porto?

Continua a leggere

#714
11 Agosto

Puis le soucis te surgit, de ne plus retrouver tes habitudes, telle la confortable cuvette du réveil, ni ta tasse favorite de café à sa place, en courant de la sorte le risque, au petit matin, tous les orifices du corps encore également bien serrés, de prendre l’une pour l’autre.

Continua a leggere

#713
10 Agosto

“Stella!” – e di colpo l’astro si fermò a fissarci, prima di versare una lacrima…

Continua a leggere

#712
9 Agosto

Giulia mi fa notare che sono lento come un ghepardo, alla tastiera del PC. E anche più rumoroso.

Continua a leggere

#711
8 Agosto

Sono a tal punto ingrassato e dolorante alla schiena ricurva che non riesco più a tagliarmi le unghie dei piedi, ma non mi abbatto – dopotutto, aveva iniziato così anche il ghepardo.

Continua a leggere

#710
7 Agosto

La sfinge della cipria, evidentemente stanca del convolvolo, deve essere passata in bagno lasciando in giro un gran macello – mi ha detto Giulia, con la sua faccia di bronzo.

Continua a leggere

#709
6 Agosto

L’équilibre étant la capacité de vider cul sec une bouteille de vin pour achever sa dure journée de travail depuis sa terrasse sans se laisser choir dans le gouffre qui nous guette, stap!

Continua a leggere

#708
5 Agosto

Aussi ensommeillé que prudent, le tendre chevreuil se bornera à bailler, face à la pleine lune.

Continua a leggere

#707
4 Agosto

Oggi, lascerò che sia la tavolozza ancora fresca del cielo nuvoloso a dipingere (oltre il telaio della finestra, lasciata aperta, oggi) il mio studio.

Continua a leggere

#705
2 Agosto

Les métaphores, ce sont des fleurs, pour ceux qui savent les cueillir.

Continua a leggere

#704
1 Agosto

Témoignage du temps et de l’espace passager, les foudres se tiennent toutes et se recoupent, se font l’echo d’une même rumeur.

Continua a leggere

#703
31 Luglio

Certo hanno bisogno di campi dall'ottima esposizione, per crescere bene, i girasoli fissi - già bruciati forse - e fotovoltaici.

Continua a leggere

#702
30 Luglio

Quanto alla notte bollente, ci mangerà vivi, con gli occhi.

Continua a leggere

#701
29 Luglio

C’est que je suis devenu aveugle, au fond, et je ne commence que maintenant, au fond du long couloir aveugle de cet été 2020, à apprécier mon inconfortable vacance.

Continua a leggere

#700
28 Luglio

Servirà proprio una mezzaluna, per tagliarla a fettine così sottili. (Sto andando per estrusione.)

Continua a leggere

#698
26 Luglio

Potendo rinascere in un mondo ideale, farei il lavoro degli altri.

Continua a leggere

#697
25 Luglio

La souris blanche, dont les hommes se servent pour tester les vaccins, relève du mamifère stupide, qui n’a pas encore trouvé la manière de s’envoler et disparaître dans la nuit ni de se venger.

Continua a leggere

#696
24 Luglio

Viser la cible, si loin qu’elle ne paraisse. Viser au beau milieu de la fente de l’œil resté ouvert, si petit que ce lopin de gazon ne devienne, juste dans la prunelle; voici l’unique question.

Continua a leggere

#695
23 Luglio

La montagna di preoccupazioni, che già fa errare (in tondo) il mio pavido spirito, mi varrà mai una vera vacanza?

Continua a leggere

#694
22 Luglio

Le cerveau, sans quoi je ne pourrais pas serrer mon coussin ni soulever ma plume, est un muscle involontaire. Je n’ai pas su fermer l’œil de la nuit.

Continua a leggere

#693
21 Luglio

Tant que Giulia sera plus jeune que moi de deux ans six mois et une semaine, je pourrai toujours lui apprendre comment ne pas être veuve.

Continua a leggere

#692
20 Luglio

Nella migliore delle ipotesi, anche il re della foresta, guardandosi attorno, il banchetto pressoché servito, si sentirà in gabbia.

Continua a leggere

#691
19 Luglio

L’importanza di qualcosa o qualcuno non si rivela ai nostri occhi ciechi se non nella sua mancanza, nell’impossibilità di brandirla o di accarezzarlo un’ultima volta. Nel gesto apparentemente vano di una rinuncia, o di un addio.

Continua a leggere

#690
18 Luglio

Une fois mort de rares brins de paille, très à la mode en tout cas pendant l’été torride, continueront à me pousser sur la tête.

Continua a leggere

#689
17 Luglio

Del maiale l’uomo – efferato assassino senza scrupoli – non butta mai nulla, ed è vero anche il contrario.

Continua a leggere

#688
16 Luglio

Ce fut un discours boursouf(f)lé, qu’il aurait bien pu synthétisé du moins.

Continua a leggere

#687
15 Luglio

Un peu boursoufflé, plutôt rondelet, plus joufflu qu’avant le confinement sans doute. Bref, toujours le même baudruche.

Continua a leggere

#686
14 Luglio

Serve poesia, e un certo senso del tempo, forse, per apprezzare il tennis.

Continua a leggere

#685
13 Luglio

Il se plia pour cueillir des griffes du diable, le pauvre! Et déjà le pressentiment douloureux de l’enfer qui l’attendait s’emparait complètement de lui, s’étalant du dos jusqu’aux orteils.

Continua a leggere

#684
12 Luglio

D’un tratto Alba, attingendo alla sconfinata tavolozza dei colori pastello, dipinse i miei occhi verdi.

Continua a leggere

#683
11 Luglio

Di Norma la sagoma che (leggera) si muove, di quella sua chioma accarezzata dal Vento, come a voler oltraggiare il superficiale e permaloso Tramonto, seduce le mie fantasie.

Continua a leggere

#682
10 Luglio

Chiendents, dents de lion, griffes du diable, pis en lit… autant de belles surprises, dans le pré luxuriant de mon voisin.

Continua a leggere

#680
8 Luglio

J’extirperai une fois pour toutes les racines de la foudre, sans peine. (Je n’ai qu’à attendre, afin de ne pas m'enliser dans l’argille des nuages complètement trempée, que l’orage soit loin.)

Continua a leggere