Incisioni del traduttore n° #1041
4 Luglio 2021

La libellula che la prendeva da dietro e la penetrava, possedendo il suo corpo, per tutta la sua lunghezza – quattro metri e mezzo –, fino al momento in cui la mia canna non si rizzò, di colpo, una grossa carpa (pardon, un grosso gardon) all’estremità della lenza… (Non sarà un rimedio efficace contro l’impotenza, né vanterà proprietà afrodisiache… certo porta fortuna, quando gli si poggia sulla canna, al pescatore.)

On dirait que Giulia ait lancé le gros lave-linge bruyant par la fenêtre, qui roule dans les hautes herbes jaunies du pré de la pauvre Enza s’acharnant à le tondre puis à l’arroser depuis le petit matin. Programme séchage.


Condividi