Incisioni del traduttore n° #1179
21 Dicembre 2021

Nulla sarebbe più perverso del paesaggio, mangiato e prontamente vomitato nella tempera su una tela da un originale (guarda caso sempre con sciarpa, basco, baffi all’insù),

Le seul trompe-l’œil digne de ce nom, c’est celui du papillon! qui croise les yeux étonnés en essayant de regarder la trompe de son éléphanteau. œ

se non fosse per il pubblico pigiato dietro il pittore – non c’è niente da vedere, lasciatelo rimettere in pace! –, un pubblico evidentemente molto colto e raffinato che, più serio che mai, gioca a notare le differenze.


Condividi