Incisioni del traduttore n° #1821
7 Febbraio 2024

Michelangelo – lo sappiamo – è arrivato al David che gli preesisteva togliendo marmo dal blocco, che già lo conteneva. In Dino Egger Chevillard scrive il romanzo della pura potenzialità: non si limita a darci un romanzo perfetto, ma ci elargisce – nero su bianco – tutti i romanzi possibili. C’è forse qualcosa di più perfetto, della somma libertà? (da un’intervista appena rilasciata a Livio Partiti per la trasmissione radiofonica “ Il Posto delle parole”)

Oui, qui me croirait? De quel ton, afin de ne pas sembler prétentieux, pourrait-on prononcer cette phrase? chuchotée, la voix et les yeux bas: “Je ne suis que l’humble traducteur de Chevillard.”


Condividi