Incisioni del traduttore n° #452
24 Novembre 2019

Si je n’étais pas le forçat de lettres que je suis, je travaillerais à la mine.

Nel mio bianco origliere (conchiglia vuota e dura definitivamente respinta dal mare urlante), solo l’eco lontana del sonno armonioso e rigenerante che fu.

Non è più in grado, di fare freddo.