Incisioni del traduttore n° #484
26 Dicembre 2019

Heureusement que Noël était bien là, pour nous faire grossir, et apaisir de la sorte ce vague sentiment de inexplicable coupabilité.

Certo che la retorica della Festa sortisce tropi straordinariamente modulabili, creati su misura, in grado di blandire tutti i palati. Uno su tutti? La pasta.

In questi giorni, mi porto sempre appresso (dato che non si sa mai) una grossa otre per il vino; sì, uno stomaco. Il mio.

Eventualità rara, benché evidentemente non impossibile: c’è chi - come la piccola Tania - nasce a Natale. Ma tutti gli anni.


Condividi