Incisioni del traduttore n° #503
14 Gennaio 2020

Mentre il mio convitato si desta dal suo torpore di pietra, a fine pasto, ricordandosi di dovere fare un'importante telefonata, io vado a fare la pipì, pago. (Tengo a precisare che non è una regola, e che l’ultimo lemma del precedente periodo è un verbo, ahimè, mai un aggettivo.)

Seul l’écrivain apparemment immobile, depuis la fenêtre de son bureau orientée à l’est, partecipera de la quotidienne révolution terrestre.

Quanto alla mina della mia matita, meglio maneggiarla con prudenza.


Condividi