Incisioni del traduttore n° #605
24 Aprile 2020

Mi sono sorbito tutto il passato da piccolo, perché aiuta a diventare grandi – diceva la nonna, che ha vissuto in tempi di guerra. È curioso che proprio adesso ci stia ripensando, io che di certo passato non volevo più saperne.

Que faites-vous ici, parqués comme des huîtres sérieuses – car vous êtes sérieux, n’est-ce pas? Voilà une phrase qui me paraît coller parfaitement, tatouée sur mon dos, me permettant de tenir à distance les gamins qui jouent au volley, pendant que je dors paisiblement sur le ventre au bord de la mer.

Dalla finestra aperta della cucina, di colpo, irrompono le rane, con gran fracasso di stoviglie rotte – che mi allargano un sorriso.

SABATO: ZONA A: VETRO


Condividi