Incisioni del traduttore n° #663
21 Giugno 2020

Ieri ho fatto una passeggiata, durante la quale ho incrociato un compaesano – era in bici – che non vedevo da prima del confinamento. Abbiamo stentato a riconoscerci.

Va detto che lui aveva il casco.

Le confinement n’a laissé aucun signe sur le front de mon ventre (qui au contraire n’a jamais été si lisse.)

E poi mi ha sorriso.


Condividi