Incisioni del traduttore n° #756
22 Settembre 2020

Depuis la fermeture de la pêche, impossible de toucher au noyau. Sans mordre.

Ancora inebriati – fino al disgusto – della libertà, l’indomani delle elezioni, gli Italiani non fingano di non vedere il dramma dell’oppressa Russia Bianca… esotica come la neve a settembre, quindi non così lontana, dal cuore.

E l’anguilla che riposa nella prolunga? Meglio lasciarla in pace!


Condividi