Incisioni del traduttore n° #786
22 Ottobre 2020

C’est avec immense plaisir que, face à l’épais brouillard blanc assombrissant cette époque, je laisse baigner mon visage et mon esprit par la lumière noire du nouveau livre de Jean-Marc Aubert, le tout premier traduit en italien.

È inquietante, dopotutto, che a oggi nessuno abbia trovato di meglio della scrittura – nulla di più sicuro, dico –, per lasciare un segno della propria presenza. Ghostwriters compresi.

[Cosa c’entreranno mai un dottore, una maratona, una sedia a rotelle? Da oggi potete correre in libreria a scoprirlo, grazie ad Argomentazione di Linès-Fellow, il primo romanzo del grande Jean-Marc Aubert tradotto in italiano! Il romanzo giallo più nero e seducente di questo Halloween!]


Condividi