#1548
5 Aprile

Le rughe invecchiano la quercia, ma riempiono le fessure dei muri.

Continua a leggere

#1547
4 Aprile

Non è per il gusto di sporcarle ma per mutarne lo stile, che le esigenti tortore si adoperano attorno al capitello delle colonne – sulla terrazza coperta di casa.

Continua a leggere

#1546
3 Aprile

Il pino è una costruzione frattale, fatta sostanzialmente di aghi, buona per non perdere la bussola.

Continua a leggere

#1545
2 Aprile

- Io: “Certo che andando all’indietro non usciremo mai da questo tunnel!” “È tutto relativo" - Giulia, seduta di fronte a me, al di là del tavolino (posto 21 carrozza 4)

Continua a leggere

#1544
1 Aprile

Après tout le celèbre obélisque campé au beau milieu de Piazza del popolo ne fait que justifier pleinement les nombreux crocodiles du Nil, chez Villa Borghese.

Continua a leggere

#1543
31 Marzo

-Io, l'indomani della conferenza presso Fondazione Primoli: "E comunque gesticolo troppo." -Giulia: "Non direi, accompagna bene ciò che dici." -Io: "Guarda che non riuscirei a spiccicare una parola, legato mani e piedi." -Giulia: "E allora evita di dover parlare, quando sei legato mani e piedi."

Continua a leggere

#1542
29 Marzo

Quanto alla distrazione – pensavo mentre lo osservavo molle e ricurvo sul suo Iphone con un dito nel naso –, fa del cervello un muscolo. Un muscolo lesionato, per di più.

Continua a leggere

#1541
28 Marzo

Il tempo deve essere una materia, una materia porosa: non è possibile riempirlo, se non per brevi istanti di gioia. Gioia incontenibile, peraltro.

Continua a leggere

#1540
27 Marzo

Ma quale ora solare? è il tempo che dovrebbe essere illegale!

Continua a leggere

#1539
24 Marzo

-Io, con aria saccente: “La colza è un colorante naturale” -Giulia, la maestrina: “Veramente a me non risu” -Io: “dei paesaggi.”

Continua a leggere

#1538
23 Marzo

Gioca a far la star al centro del suo sole l’ape operaia

Continua a leggere

#1537
22 Marzo

Je tiens à préciser que je ne suis pas alcolique. C’est que je trouve le sablier un objet demodé et inutilement redondant. De plus, d’un point de vue esthétique, j’en ai marre de la symmetrie – dit-il l’air pressé en vidant puis jetant au sol son flûte.

Continua a leggere

#1536
21 Marzo

Timido e diffidente per natura, si dissimula perfettamente nelle vie del centro, e può rimanere invisibile a un occhio inesperto per anni e anni. Occorre usare del burro chiarificato, per stanare il goloso maialino da latte di Pordenone.

Continua a leggere

#1535
19 Marzo

Je ne fais que nourrir mon bœuf, lorsque je le suis, en régime.

Continua a leggere

#1534
18 Marzo

Lenzuola che sanno di bucato richiedono un bel tuffo. Con buona pace di Giulia

Continua a leggere

#1533
17 Marzo

Non so se i ciclamini fioriscano, come promette il nome, ogni anno. I boccioli però, come tutti i boccioli del resto, odorano di terra bagnata e di futuro.

Continua a leggere

#1532
16 Marzo

Ore 19:02, terrazza di casa: giusto il tempo di svitare la lampadina, e di restare al buio (da quando uso versare la cères nei calici da vino almeno).

Continua a leggere

#1531
15 Marzo

Ah, c’était le contraire alors! Oui, c’est ça, je suis triste quand je n’écris pas!

Continua a leggere

#1530
13 Marzo

Completamente stravolto, l’indomani della fiera, ho acquisito una nuova consapevolezza: è il pipistrello a dormire in piedi!

Continua a leggere

#1529
9 Marzo

Anche oggi, in giro per il mondo, un criceto morirà per aver inalato il fumo di (troppi!!!) spinelli* lasciati inavvertitamente accesi sopra un portacenere, in un appartamento di sedicenti studenti universitari… Ripensandoci, è improbabile… ma non per questo non mi dispiace.

Continua a leggere

#1528
8 Marzo

Forse, è per tutelare i famosi alberi di mimosa che abbelliscono il lungolago che, nel 1954, il Comune di Brenzone face scaricare migliaia di bombe a 700 metri della costa.

Continua a leggere

#1527
7 Marzo

Sul lungolago di Brenzone era possibile vedere i primi alberi di mimosa fioriti, già sbiaditi dai flash.

Continua a leggere

#1526
6 Marzo

La gallina cova (il fuoco). Si capisce da come strilla, che ha il culo in fiamme.

Continua a leggere

#1525
5 Marzo

Le dimanche ensoleillé de mars les choses empirent, se dégradent, jaunissent, voire viellissent, tels les assiettes ébréchés, les fleurs de la nappe fleutrie, la crédence de ta grand-mère poussiéreuse, pendant les grands repas de famille. Le temps se prend alors son temps, le loisir d’être, et se réifie affreusement.

Continua a leggere

#1524
4 Marzo

Quant au diamant, tu conviendras que ce n’est guêre utile pour avaler ta soupe!

Continua a leggere

#1523
3 Marzo

Infilo l’anulare nell’imperitura vera. Poi tutto il braccio, per verificare di che si tratta.

Continua a leggere

#1522
1 Marzo

C’est bien la main son aimant naturel, dès qu’il aperçoit de l’argent.

Continua a leggere

#1521
28 Febbraio

Les savants eurent besoin aussi bien du peigne de Giulia pour reconstituer l’ADN de son mari, à tel point le couple était uni et les amants complémentaires.

Continua a leggere

#1520
27 Febbraio

Con la sua sconvolgente bellezza, la primavera è ormai alle porte. Persino la mosca è partita, lenta e intontita, con un clamoroso autogol.

Continua a leggere

#1519
26 Febbraio

- Io, affacciato alla finestra: “Sta cambiando il tempo.” - Giulia, allarmata dalla mansarda: “Ti fa di nuovo male il ginocchio?” -Io: “Noooh, ho appena sbattuto l’alluce contro una sedia!”

Continua a leggere

#1518
25 Febbraio

Ni fruit ni légume, la tomate est la suprème et originaire incarnation du rouge, alors que le sang, y compris le votre, ne relève que du bordeau. Et je suis prêt à tout pour vous convaincre.

Continua a leggere

#1517
24 Febbraio

On sait très peu de choses sur la vie du grand écrivain anglais, dont le père – de la précieuse lance de famille, sans doute – aurait tué puis volé un des cerfs du roi. Quant au restant des donnés concernant l’existence de William, il faut les tirer de son œuvre. Ce qui nous permet d’adfirmer qu’il était un type fort crâne, Shakespeare.

Continua a leggere

#1516
23 Febbraio

Fondò il suo movimento a tavolino, mentre si dondolava sullo schienale della sedia.

Continua a leggere

#1515
22 Febbraio

Voici enfin arrivé le moment de quitter mon écritoire, pour partager ses rêves d’ombre et de lumière (qui d’habitude n’excitent que mon crâne et celui de ma lampe) avec d’autres individus, dans une librairie physique, où la magie aura lieu en prenant de la sorte forme et consistance.

Continua a leggere

#1514
21 Febbraio

Est-ce la voiture ou la nostalgie de la mer? cette persistante nausée?

Continua a leggere

#1513
20 Febbraio

Esattamente a metà strada tra i polmoni e il cuore (col suo respiro e il suo pulsare), ma attestato com'è all’altezza dei polpacci, nel periodo invernale almeno, posso tranquillamente affermare che il mare è un muscolo involontario.

Continua a leggere