#771
7 Ottobre

Tic tac tic tac… Occhio! (Presto o tardi la brillante melanzana esploderà.)

Continua a leggere

#770
6 Ottobre

Pare che la principale differenza tra il castagno e l’ippocastano sia che il primo cresce nei boschi, dato che solo del secondo si farebbe un uso ornamentale!?

Continua a leggere

#769
5 Ottobre

Distrattamente Giulia – ma era giovedì, io l’ho notato bene – inciampò nei piedi dell’ippocastano che rovinò a terra, fracassando addirittura l’asfalto.

Continua a leggere

#768
4 Ottobre

Dolorosi nervi scoperti, le radici dell’ippocastano, su cui Giulia inciampò.

Continua a leggere

#766
2 Ottobre

Un pas encore, et le grand voyageur infatigable rentrera infin chez soi: do not disturb.

Continua a leggere

#765
1 Ottobre

[Corre voce che quei tipacci di Prehistorica si siano già confortevolmente sistemati allo stand 43, per partecipare al festival del libro “Insieme”, presso il Parco della Musica di Roma.]

Continua a leggere

#764
30 Settembre

Gira gira fino a crollar pezzo per pezzo sotto i nostri occhi ansiosi la torre di babele. Ok, ma come far capire senza riuscire scortesi che non vogliamo la cipolla, al generoso e gentile kebabbaro – dai tratti turco o forse greco - ?

Continua a leggere

#763
29 Settembre

L’inspiration a décidément à faire avec la vie. La vraie

Continua a leggere

#762
28 Settembre

Ce matin un soleil timide, et gentil au même temps, perça la couverture. Pour tout doucement révéler Giulia, au monde étonné.

Continua a leggere

#761
27 Settembre

È proprio vero! Il tramonto (con entrambe le mani impegnate – una sullo spritz, l’altra sugli stuzzichini) autorizza tutte le speranze. Qualsiasi progetto di scrittura.

Continua a leggere

#760
26 Settembre

Getto la gomma sulla cancellata – per farmi largo.

Continua a leggere

#759
25 Settembre

Trippa – che magicamente si attiva dopo cena – sfugge tra le mani, svelto come un gatto nero.

Continua a leggere

#758
24 Settembre

Con sorprendente puntualità, ogni autunno, i vestiti pesanti spuntano magicamente lì, sull’attaccapanni spoglio, quasi a ricordarmi di qualcuno (Giulia?) che vagamente me li ricorda.

Continua a leggere

#757
23 Settembre

C’est vrai que, après trois jours de courses, ton masque sent le raton laveur.

Continua a leggere

#756
22 Settembre

E l’anguilla che riposa nella prolunga? Meglio lasciarla in pace!

Continua a leggere

#755
21 Settembre

Sì sì, dividi il grosso problema in parti più piccole: ne avrai abbastanza, per tutta la settimana.

Continua a leggere

#754
20 Settembre

Je pêche à la ligne, du bord de ma fênetre qui donne sur le Mincio généreux – alors que je le dis.

Continua a leggere

#752
18 Settembre

Per estenuante che sembri, il tentativo di raggiungere il proprio sogno è meno effimero della sua realizzazione.

Continua a leggere

#751
17 Settembre

Il florido panda, che non soffre più di insonnia ormai, si estinguerà nel giro di due o tre giorni.

Continua a leggere

#750
16 Settembre

S’il faut en croire les grands dégâts rapportés pendant la nuit par mon charnu pourpier corail, cette mante devait être vraiment énorme.

Continua a leggere

#749
15 Settembre

Isolo con le mani l’(in)setto in mezzo alla figura, nascosto tra i baffi, per afferrarla meglio.

Continua a leggere

#748
14 Settembre

La perceuse du maçon d’en face fait autant de bruit que de trous, dans ma tête.

Continua a leggere

#747
13 Settembre

La polvere indica dove andare con desolante determinismo – a chi indugia troppo nell’aprire i propri libri.

Continua a leggere

#746
12 Settembre

Se meurt déjà le chien mi-intoxiqué qui se mord la queue, au serpent.

Continua a leggere

#745
11 Settembre

C’est pourquoi il est si douloureux, jusqu’aux larmes... La réverbération du son a à faire avec la projection déchirante d’une partie de soi, que l’on regarde longuement – pour une dernière et ultime fois à la fois – s’éloigner… déjà douée d’une propre vie.

Continua a leggere

#744
10 Settembre

Un completo brut(t)o nella vita privata, un elegante centauro (per quanto del tutto incapace di condursi come si deve su una moto) in call conference.

Continua a leggere

#743
9 Settembre

Quelle ironie, au réveil… tous ces cheveux poussés sur la tête (jadis lisse et polie) de mon coussin!

Continua a leggere

#742
8 Settembre

La noia mi colse da morto – mentre galleggiavo a bordo vasca.

Continua a leggere

#741
7 Settembre

Maintenant quand, qui, et surtout comment tuer la seule tourterelle échappée à l’accident de voiture? et lui donner enfin la paix? (Autant de questions sans réponse, autant de regrets.)

Continua a leggere

#740
6 Settembre

Curiosamente, chi origlia finisce per usare soprattutto la bocca.

Continua a leggere

#739
5 Settembre

Certo, spesso la luce scema. Ma non le si può sempre scaricare addosso tutta la colpa.

Continua a leggere

#738
4 Settembre

Elle s’annonce de loin, d’un très long pet, la première punaise.

Continua a leggere

#737
3 Settembre

Parfois, il lui suffit un sujet, à l’écrivain en quête de son identité.

Continua a leggere

#736
2 Settembre

E chi glielo dice alle rondini adesso, di evitare – pena quei brutti raffreddori di stagione – pericolosi assembramenti!!!

Continua a leggere