#701
29 Luglio

C’est que je suis devenu aveugle, au fond, et je ne commence que maintenant, au fond du long couloir aveugle de cet été 2020, à apprécier mon inconfortable vacance.

Continua a leggere

#700
28 Luglio

Servirà proprio una mezzaluna, per tagliarla a fettine così sottili. (Sto andando per estrusione.)

Continua a leggere

#698
26 Luglio

Potendo rinascere in un mondo ideale, farei il lavoro degli altri.

Continua a leggere

#697
25 Luglio

La souris blanche, dont les hommes se servent pour tester les vaccins, relève du mamifère stupide, qui n’a pas encore trouvé la manière de s’envoler et disparaître dans la nuit ni de se venger.

Continua a leggere

#696
24 Luglio

Viser la cible, si loin qu’elle ne paraisse. Viser au beau milieu de la fente de l’œil resté ouvert, si petit que ce lopin de gazon ne devienne, juste dans la prunelle; voici l’unique question.

Continua a leggere

#695
23 Luglio

La montagna di preoccupazioni, che già fa errare (in tondo) il mio pavido spirito, mi varrà mai una vera vacanza?

Continua a leggere

#694
22 Luglio

Le cerveau, sans quoi je ne pourrais pas serrer mon coussin ni soulever ma plume, est un muscle involontaire. Je n’ai pas su fermer l’œil de la nuit.

Continua a leggere

#693
21 Luglio

Tant que Giulia sera plus jeune que moi de deux ans six mois et une semaine, je pourrai toujours lui apprendre comment ne pas être veuve.

Continua a leggere

#692
20 Luglio

Nella migliore delle ipotesi, anche il re della foresta, guardandosi attorno, il banchetto pressoché servito, si sentirà in gabbia.

Continua a leggere

#691
19 Luglio

L’importanza di qualcosa o qualcuno non si rivela ai nostri occhi ciechi se non nella sua mancanza, nell’impossibilità di brandirla o di accarezzarlo un’ultima volta. Nel gesto apparentemente vano di una rinuncia, o di un addio.

Continua a leggere

#690
18 Luglio

Une fois mort de rares brins de paille, très à la mode en tout cas pendant l’été torride, continueront à me pousser sur la tête.

Continua a leggere

#689
17 Luglio

Del maiale l’uomo – efferato assassino senza scrupoli – non butta mai nulla, ed è vero anche il contrario.

Continua a leggere

#688
16 Luglio

Ce fut un discours boursouf(f)lé, qu’il aurait bien pu synthétisé du moins.

Continua a leggere

#687
15 Luglio

Un peu boursoufflé, plutôt rondelet, plus joufflu qu’avant le confinement sans doute. Bref, toujours le même baudruche.

Continua a leggere

#686
14 Luglio

Serve poesia, e un certo senso del tempo, forse, per apprezzare il tennis.

Continua a leggere

#685
13 Luglio

Il se plia pour cueillir des griffes du diable, le pauvre! Et déjà le pressentiment douloureux de l’enfer qui l’attendait s’emparait complètement de lui, s’étalant du dos jusqu’aux orteils.

Continua a leggere

#684
12 Luglio

D’un tratto Alba, attingendo alla sconfinata tavolozza dei colori pastello, dipinse i miei occhi verdi.

Continua a leggere

#683
11 Luglio

Di Norma la sagoma che (leggera) si muove, di quella sua chioma accarezzata dal Vento, come a voler oltraggiare il superficiale e permaloso Tramonto, seduce le mie fantasie.

Continua a leggere

#682
10 Luglio

Chiendents, dents de lion, griffes du diable, pis en lit… autant de belles surprises, dans le pré luxuriant de mon voisin.

Continua a leggere

#680
8 Luglio

J’extirperai une fois pour toutes les racines de la foudre, sans peine. (Je n’ai qu’à attendre, afin de ne pas m'enliser dans l’argille des nuages complètement trempée, que l’orage soit loin.)

Continua a leggere

#679
7 Luglio

Anche la lucciola dello zampirone aspetta un compagno alato, da inchiodare a terra, e fare bruciare di passione.

Continua a leggere

#678
6 Luglio

Per ogni gamba di mais che fila con passo regolare, nel campo, un bel paio di espadrillas gialle.

Continua a leggere

#677
5 Luglio

Quant à l’alcool de l’eau, qui force le malheureux à gober le soi-disant monde tel qu’il paraît à force de, il vaut mieux de ne pas en abuser.

Continua a leggere

#676
4 Luglio

Si è inutilmente attaccato con tutte le proprie forze alla patata come a uno scoglio. (Il che prova la friabilità dei tuberi lessati, l’elasticità delle polpose creature e, più in generale, la supremazia delle metafore sulle cedevoli similitudini.)

Continua a leggere

#675
3 Luglio

C’est la jeunesse, cet état fébrile de l’être, qui s’épuise.

Continua a leggere

#674
2 Luglio

La lune en guillotine s’annonce déjà au soleil, qui commence à saigner.

Continua a leggere

#673
1 Luglio

Un giorno non lontano, non appena si abbasserà questa benedetta musica, scoprirò che il DJ non si chiama Set, e farò un casino.

Continua a leggere

#672
30 Giugno

Rappelle ces mots: l’Écrivain est bien là, pour faire vieillir ton dictionnaire.

Continua a leggere

#671
29 Giugno

Forse poco incline al volo con la sua imbracatura di sicurezza, il colombaccio che sporge dalla grondaia – sospeso proprio sopra la tua testa – si rivela un precisissimo imbianchino.

Continua a leggere

#670
28 Giugno

Le papillon blanc – dont pour la belle mère il serait tentant de se moucher – relève du mariage annulé.

Continua a leggere

#669
27 Giugno

Il futuro è la forma indistinta ma preminente (una sagoma compatta e lontana?) del pensiero, di chi già aleggia sulle proprie mosche.

Continua a leggere

#668
26 Giugno

Non dico mai ciò che non penso, e non mi piace perdere il mio tempo. Rileggo sempre ad alta voce.

Continua a leggere

#666
24 Giugno

Soffiai forte riuscendo ad allontanare, sul pelo irto dell’acqua, il grosso cigno maschio che si stava avvicinando minaccioso.

Continua a leggere