Sinossi

Fatto prigioniero dai tedeschi nel 1940 e sottoposto a durissime marce forzate, il soldato Berger scivola in un mondo dominato dall’allucinazione. Ma per quest’uomo leale, non c’è peggior assurdità del reale, l’indomani di un esercito sconfitto e disperso, di una patria occupata. La sua follia non è che un rifugio, una forma di fedeltà al passato.

Tratto da una storia drammaticamente vera, in questo romanzo di sconcertante attualità – scritto con la lucidità propria dei visionari – Alexandre Vialatte ci mostra uno dei lati più crudi e meno noti d’ogni conflitto: lo straniamento del reduce di guerra, incolpevole strumento e ignara vittima della Storia.

Questo è il secondo romanzo, dopo Battling il tenebroso pubblicato in Italia da Prehistorica Editore, che gli dedica anche l'intera collana Cronache dalla Montagna.

L’EXPRESS: "Eterno sognatore”

L'autore

Divenuto celebre per aver fatto conoscere per primo ai francesi le opere di Kafka, e per avere tradotto autori del calibro di Nietzsche, Goethe, von Hoffmannsthal, Mann, Brecht, Alexandre Vialatte (1901 Magnac-Laval – 1971 Parigi) ha nel corso degli anni dato prova di un’immensa creatività artistica, che lo ha portato a spaziare dalla poesia alla cronaca letteraria, per arrivare al romanzo. Ha pubblicato presso alcune delle più prestigiose case editrici d’oltralpe, tra le quali Gallimard e Juillard. Oggi, è universalmente annoverato dalla Critica nella categoria dei grandi classici senza tempo.

Il traduttore

René Corona, il traduttore di questo libro, è docente universitario di lingua francese a Messina. Ha eseguito la prima traduzione francese dell'Amaro Miele di Gesualdo Bufalino. Ha tradotto per Actes Sud, in collaborazione con Marguerite Pozzoli, le prose di Valerio Magrelli; per prestigiose riviste francesi altri grandi poeti italiani, tra i quali Ripellino, Cardarelli, Gozzano, Caproni, Sciascia. Ha pubblicato due romanzi e svariate raccolte poetiche, sia in Francia che in Italia.

Recensioni

Gianluigi Bodi, Senzaudio, 02/05/2023
Alexandre Vialatte Berger, il soldato fedele

Angelo Fazari, Dalla carta allo schermo, 30/03/2023
Berger, il soldato fedele di Alexandre Vialatte

Pierangelo Consoli, Satisfiction, 07/03/2023
Alexandre Vialatte. Berger, il soldato fedele

Alessandra Fontana, La lettrice controcorrente, 03/03/2023
Berger, il soldato fedele di Alexandre Vialatte

#1836
29 Febbraio

Il calendario sarà anche frutto di una convenzione. Ma mi prendereste quasi per pazzo, altrimenti. Se mi mancasse un giovedì.

Continua a leggere

Lydie Salvayre a Testo

La scomparsa della conversazione nel romanzo dell'autrice, già premio Goncourt.

Continua a leggere

Libreria Ubik di Como

La profondità del catalogo, la cura dei tre piani e le numerose iniziative organizzate, pensate per tutti e ad accesso libero, la rendono una libreria moderna e vivace.

Continua a leggere